LE SCORTE

Andrieddu Carta è un veterano dell'Ardia. La sua testimonianza ripercorre la lunga carriera di cavaliere e alcuni episodi particolarmente significativi, come la corsa del 2000, quando il figlio Giampietro, seconda pandela di quell'anno, cadde da cavallo. Dopo aver verificato che l'incidente non aveva avuto conseguenze, Andrieddu condusse l'animale spaesato fino alla fine del percorso.

 

L'intervista con l'altro figlio Alberto evidenzia una divergenza di vedute sui requisiti che fanno di un cavaliere una buona prima pandela, sintetizzati dal concetto di animu,una  virtù esclusivamente maschile per Andrieddu, che può invece essere riconosciuta anche in una donna secondo Alberto.